mercoledì 7 settembre 2011

Non potrei vivere senza tutto questo


Avevo 5 anni al massimo quando seguivo tutti i pomeriggi estivi mio padre a lavoro. Lui aveva sempre qualcosa da finire e io ne approfittavo per inventarmi i giochi più svariati. Adoravo giocare all’aria aperta.

“Non potrei vivere senza tutto questo” diceva, guardando con occhi commossi la sua terra e gli alberi di pesca tutti in fila, perfettamente ordinati e con l’impianto idrico più preciso della regione. “bisogna avere pazienza col biologico, vedrai … ” non capivo cosa volesse dire e intanto continuavo ad arrampicarmi sul albero di gelsi mangiando quelli più maturi. Era liberatorio correre tra i filari di alberi a perdifiato e mi divertivo ad ascoltarlo mentre cercava di spiegarmi la differenza tra il biologico e il nonbiologico. Aspettavo con impazienza che arrivasse l’ora della merenda … ricordi proustiani di quella focaccia, comprata poco prima al forno, i pomodori, raccolti nell’orto dietro il fienile e tanta pancetta.
Ho provato a riproporla con qualche aggiunta.





Ingredienti:

per la focaccia:
150 ml di acqua tiepida
300 gr di farina di Kamut “ALCE NERO”
10 gr di lievito
un cucchiaio di olio evo
un pizzico di sale

per il ripieno
pomodori ciliegia
1 zucchina piccola
200 gr di pancetta

per la salsa di cipolle:
200 gr di cipolle bianche
un bicchiere d’acqua
un bicchiere di vino
un cucchiaio di farina
sale e pepe q.b.

Preparate l’impasto per la focaccia e lasciatela riposare un’ora coperta da un canovaccio, poi stendetela nella teglia su uno strato di carta forno e lasciate riposare ancora mezz’ora. Trascorso il tempo necessario infornatela per 20 minuti a 200° C. Intanto preparate la salsa, pulite le cipolle e fatele ammorbidire in una pentolina con l’acqua, lasciatele sul fuco per 10 minuti, aggiungete poi il vino, il sale e il pepe e lasciate per altri 10 minuti. Amalgamante con la farina e passate al mixer. Potete conservarla in frigo in un vasetto per uno o due giorni. Farcite la focaccia con la pancetta e la salsa, mi raccomando tagliate le zucchine sottili e condite poco i pomodori.  Davvero genuina!